InBetweeners, il brand NFT che ha stregato Justin Bieber

InBetweeners NFT

Il brand si chiama InBetweeners e si è fatto conoscere al mondo per gli esclusivi “bad ted”, 10.777 NFT che riproducono Teddy Bear. Con il supporto di Justin Bieber, la collezione ha ottenuto un boost incredibile e diverse celebrità di Hollywood hanno voluto il loro orsacchiotto in formato NFT, tra cui Tom Holland, l’attore che interpreta Spiderman, o J. Balvin, cantante in cima alle classifiche di Spotify.

Come nascono InBetweeners e gli NFT 

InBetweeners nasce dall’intuizione del giovane artista Gianpiero D’Alessandro e dalle doti manageriali di Pasquale D’Avino. 

Il brand per la verità nasce in America, dove D’Alessandro collaborava con la Drew House, fashion brand fondato da Justin Bieber, e che ha visto tra i suoi testimonial personaggi famosi come Cristiano Ronaldo e Snoop Dogg e partnership del calibro di Nike e Netflix.

Gianpiero D’Alessandro e Pasquale D’Avino sono amici di una vita e sono originari di Sant’Anastasia e di Cercola, due comuni in provincia di Napoli. Durante un viaggio di lavoro a New York, a novembre, vengono contattati da alcuni ingegneri NFT che conoscevano i lavori di Gianpiero e che gli propongono di lanciare una collezione di non-fungible token. Gli stessi ingegneri vengono in Italia dove trascorrono le vacanze di Natale progettando la collezione insieme a D’Alessandro e D’Avino che invece conoscono poco il settore. 

Ricorda D’Avino, imprenditore e fondatore di throwback inserito nella lista Forbes under 30:

“Questa full immersion ci ha fatto apprezzare l’enorme potenzialità che risiedeva nel lancio di un progetto NFT che parlasse italiano e americano. Saremmo stati forse i primi in Italia e farlo dal nostro paesino d’origine ha un sapore speciale. Le basi per un progetto valido c’erano davvero tutte, ma l’intuizione di Gianpiero di voler attivare la macchina mediatica a supporto, coinvolgendo Justin Bieber, ci ha dato un boost incredibile. Tutto è cambiato in una settimana, anche le nostre vite direi. Scherzando ci diciamo, chi avrebbe mai immaginato che un orsacchiotto blu potesse scatenare tutto questo?” 

NFT Justin Bieber
Una storia Instagram di Justin Bieber

Il supporto di Justin Bieber

La scelta di coinvolgere Justin Bieber e i suoi 215 milioni di follower su Instagram si rivela un autentico successo che porta InBetweeners ad incassare presto 18 milioni di dollari e a generare volumi per 24 milioni di dollari. 

Su Opensea i bad ted si vendono ad un prezzo medio di 0,80 ETH, pari a circa 3.000 dollari. Con 10.777 pezzi è facile fare un calcolo: InBetweeners vale circa 30 milioni di dollari. Per uno degli orsacchiotti formato NFT, un collezionista ha speso fino a 120.000 dollari. 

Spiega D’Alessandro: 

“Al di là delle cifre, che onestamente come artista guardo molto poco, quello che più mi hanno emozionato è di essere riuscito a mettere su un team di ragazzi giovani, a loro modo nerd come noi, con una voglia straordinaria di lavorare al progetto. Sono felice come un bambino, quando vedo i miei “orsi” ovunque lanciati sui social di mezzo mondo. Inoltre fare tutto questo dal nostro ufficio, con telefonate notturne con alcune delle celebrità più amate del Pianeta, rende tutto incredibile”.

Nonostante il successo, Gianpiero D’Alessandro e Pasquale D’Avino non si accontentano. InBetweeners infatti continua il suo percorso di crescita, avvalendosi del noto imprenditore americano nel marketing e nella comunicazione, John Shahidi, appena inserito nel team

A breve ci sarà anche il secondo round del progetto mentre altre collaborazioni promettono di tenere alto l’entusiasmo sui Bad Ted.

Celebrità ed NFT

Justin Bieber è una delle tante celebrità che si è lasciata affascinare dagli NFT.

Tra i cantanti, Katy Perry ha lanciato una sua collezione di NFT, mentre invece Snoop Dogg di  reinventato con il nickname di Cozimo De’ Medici diventando un vero e proprio influencer del settore. Gli amanti del rock potrebbero invece fare follie per gli NFT di Ozzy Osbourne. 

Insomma, la lista dei VIP NFT-addicted è lunga e non fa che crescere giorno dopo giorno. 

 

The post InBetweeners, il brand NFT che ha stregato Justin Bieber appeared first on The Cryptonomist.