Lo studio di Mila Kunis lancia la serie NFT The Gimmicks

Kunis NFT

È ufficiale, la nuova serie animata prodotta da Toonstar e Kunis’ Sixth Wall parlerà di wrestling e consentirà ai possessori degli NFT, che costituiscono i personaggi delle serie stessa, di votare, plasmando così attivamente la trama della storia. 

Solana e gli infiniti usi degli NFT

Entrando un pochino più nei tecnicismi, è necessario sottolineare che la blockchain di riferimento in questo caso è Solana e non Ethereum.
Questa scelta è stata fatta con l’obiettivo di riuscire a contenere i costi delle commissioni, ridurre l’impatto ambientale delle stesse e coinvolgere sia gli utenti più esperti che i neofiti. 

È chiaro quindi che gli NFT non si limitano ad essere dei semplici file JPEG, come molti ancora sostengono. Gli usi e i contesti in cui è possibile utilizzare i Non Fungible Token sono davvero infiniti e The Gimmicks ne è la concreta dimostrazione.

The Gimmicks NFT
The Gimmicks

L’idea di creare una serie animata che può essere plasmata e in un certo senso raccontata dai fan stessi è assolutamente una trovata innovativa e quasi futuristica.

La serie NFT di Toonstar e Sixth Wall di Kunis

Come già accennato, la serie sarà sviluppata dallo studio di animazione Web3 Toonstar in collaborazione con il Sixth Wall di Kunis e i protagonisti saranno dei wrestler professionisti che cercano di tornare sotto i riflettori dopo tanto tempo.

The Gimmicks è nato dopo che i wrestler professionisti Luke “Doc” Gallows e Karl “Machine Gun” Anderson sono stati rilasciati dalla WWE all’inizio della pandemia di COVID-19. 

Da lì, Toonstar ha iniziato a sviluppare il concept per The Gimmicks, che comprende la recitazione vocale di Gallows e Anderson insieme ai colleghi lottatori FKA Enzo Amore e Rocky Romero. Gli sceneggiatori Dave Ihlenfeld e David Wright, che hanno lavorato a I Griffin, Star Trek e Lower Decks, scriveranno invece la serie.

The Gimmicks, annunciato il mint gratuito degli NFT

Toonstar e Sixth Wall lanceranno ben 10.000 NFT su Solana. Ciascun NFT  rappresenterà un personaggio e la public mint si terrà il 18 marzo.

A differenza però degli Stoner Cats, progetto a cui il team si è ispirato, gli NFT di The Gimmicks saranno tutti gratuiti, l’unico costo sarà quindi la commissione delle transazioni su Solana.

Attanasio, CEO di Toonstar ha così commentato questa inusuale scelta:

“Riteniamo che offrire un free mint avrebbe incoraggiato più persone a partecipare. Il nostro obiettivo è aiutare a creare una nuova generazione di franchising IP attraverso una community blockchain, crediamo quindi che la monetizzazione arriverà successivamente in varie forme, costruendo personaggi che le persone amano e “mondi” di cui vogliono far parte”.

Alla fine di ogni episodio di The Gimmicks, i possessori degli NFT potranno votare per decidere quale percorso narrativo prenderà la puntata successiva della serie.

Attenzione però che a differenza di Stoner Cats, i contenuti video di The Gimmicks non saranno del tutto esclusivi per i possessori degli NFT. Questi ultimi avranno semplicemente accesso agli episodi prima del grande pubblico. 

Questo nuovo e interessante utilizzo della tecnologia blockchain e degli NFT aprirà sicuramente le porte a tantissimi altri progetti di natura simile. Quello che stanno facendo Toonstar e Sixth Wall con The Gimmicks è quello di offrire ai nuovi utenti, un modo accessibile per iniziare a interagire con Web3 e NFT.

Kunis infatti ha dichiarato: 

“Sappiamo che i curiosi di NFT possono avere paura di entrare, ma le idee, la tecnologia e i contenuti di Toonstar, combinati con le basse commissioni di transazione e il basso impatto ambientale della blockchain di Solana, lo rendono un facile punto di ingresso”.

The post Lo studio di Mila Kunis lancia la serie NFT The Gimmicks appeared first on The Cryptonomist.