Pintu, l’exchange crypto dell’Indonesia raccoglie $ 35 milioni

Il crypto-exchange dell’Indonesia, Pintu ha raccolto 35 milioni di dollari di finanziamento serie A guidato da Lightspeed Venture Partners, con l’obiettivo di migliorare la sua posizione di mercato. 

Secondo quanto riportato, al round di finanziamento hanno partecipato nomi celebri negli investimenti in crypto. Alameda Ventures, Blockchain.com Ventures, Castle Island Ventures, Coinbase Ventures, Intudo Ventures, Pantera Capital sono solo alcuni. 

A conquistarne l’interesse è la mission di Pintu e cioè quella di voler utilizzare tale somma per posizionarsi ed estendersi nel mercato crypto. Infatti, i 35 milioni di dollari ottenuti serviranno per assumere, effettuare nuove partnership strategiche, intraprendere campagne di marketing educative e fornire nuovi prodotti e caratteristiche. 

Ma questo finanziamento è solo un’estensione dei 6 milioni di dollari che il crypto-exchange aveva già ottenuto lo scorso maggio. Anche qui, Pantera Capital, Intudo Ventures e Coinbase Ventures erano state ingaggiate per guidare tale sostegno finanziario. 

A tal proposito, Jeth Soetoyo, co-fondatore e CEO di Pintu ha affermato:

“Con il sostegno dei nostri investitori, non vediamo l’ora di facilitare una maggiore inclusione finanziaria per gli indonesiani di tutti i ceti sociali”. 

Indonesia e crypto: in crescita il settore dei pagamenti digitali

Il crypto-exchange regolamentato indonesiano e i suoi investitori puntano alla crescita del settore crypto e pagamenti digitali nel territorio.

E infatti, secondo i dati riportati da Pintu, solo lo scorso giugno 2021, c’erano oltre 6,6 milioni di investitori di criptovalute in Indonesia, circa il triplo dei 2,2 milioni di investitori azionari pubblici del paese.

L’Indonesia rimane pur sempre il quarto paese più grande del mondo per popolazione, con oltre 273,5 milioni di persone. Un più facile accesso al mondo crypto per questo paese, potrebbe aumentare sostanzialmente l’adozione di massa dell’intero settore. 

Non solo, insieme a tutto il sud-est asiatico, l’Indonesia si piazza tra i paesi in crescita anche per l’utilizzo di mobile wallet. Secondo quanto è emerso da una ricerca condotta da Boku, infatti, oggi nel globo ci sono oltre 2,8 miliardi di mobile wallet in uso. 

Grazie alla continua mass adoption delle crypto e la loro inclusione nei pagamenti digitali, Boku prevede che nel 2025 questi mobile wallet in uso saliranno a 4,8 miliardi, il 60% della popolazione globale. 

Nello specifico, l’incremento previsto di utilizzo dei portafogli digitali nel sud-est asiatico, con paesi come Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore e Thailandia, sarà del +311% dal 2020 al 2025. 

 

The post Pintu, l’exchange crypto dell’Indonesia raccoglie $ 35 milioni appeared first on The Cryptonomist.