RBIS è il nuovo Bitcoin o Dogecoin del 2022

SPONSORED POST*

RBIS, il token che alimenta il progetto ArbiSmart, è attualmente valutato a circa 0,5 USD ma è pronto a salire alle stelle. Il processo di listing sta per decollare e molteplici nuove utility RBIS sono in cantiere per il 2022, il che dovrebbe far salire il prezzo in modo significativo nei prossimi mesi. 

I mercati delle criptovalute si stanno evolvendo alla velocità della luce con monete affermate come Bitcoin, Ethereum e Ripple che vengono superate da altcoin emergenti che offrono nuove, varie e preziose applicazioni della tecnologia blockchain.

Le monete emergenti come Solana, Cardano, Doge, Avalanche e Shiba Inu sono salite di valore in un periodo di tempo incredibilmente breve, generando generose plusvalenze per coloro che sono entrati al piano terra.

La storia di ArbiSmart e RBIS finora

Da quando il progetto è stato lanciato nel 2019, la sua piattaforma di arbitraggio automatico di criptovalute  ha generato profitti passivi dalle inefficienze di prezzo – differenze temporanee nel prezzo di una criptovaluta tra gli exchange. 

Arbismart
Arbismart garantisce profitti eccezionalmente alti

 

I profitti sono eccezionalmente alti, variando dal 10,8% al 45% all’anno, in base alla dimensione dell’investimento. Tuttavia, il vantaggio principale dell’utilità di punta del progetto è che fornisce una copertura contro un crollo delle criptovalute. Che si tratti di un mercato toro o orso, le inefficienze dei prezzi emergeranno con la stessa regolarità, quindi potete continuare a guadagnare un profitto affidabile senza che la vostra criptovaluta perda il suo valore, anche in un crollo. 

I profitti passivi possono anche essere guadagnati depositando il vostro capitale in un account di risparmio a lungo termine di ArbiSmart, dove i fondi sono bloccati, per un periodo di tempo stabilito. In cambio del deposito dei vostri fondi, potete guadagnare fino all’1% di interesse al giorno, a seconda dell’importo del deposito, della valuta e della lunghezza del tempo fino alla scadenza del contratto del conto di risparmio.

All’inizio del 2022, RBIS è stato listato per la prima volta. Da quando il processo di listing è iniziato a gennaio, RBIS è stato aggiunto a più exchange globali leader, tra cui Coinsbit, HitBTC, SushiSwap, LAToken e Uniswap

RBIS sta salendo
RBIS sta salendo

Con ogni listing aggiuntivo, RBIS guadagna credibilità e amplia la sua portata a community completamente nuove, dimostrando la propria redditività a lungo termine. Il riconoscimento del nome è amplificato, ma soprattutto RBIS guadagna liquidità e volume di trading, incoraggiando ancora di più gli exchange di alto livello a listare il token.

Sviluppo intensivo del progetto

La domanda di RBIS sta per salire ancora di più nei prossimi mesi mentre ArbiSmart si evolve in un hub di servizi finanziari end-to-end. Il progetto aggiungerà una serie di nuove utilità RBIS, a partire dalla fine di questo mese con l’introduzione di un programma decentralizzato di yield farming.

Il programma viene offerto tramite Uniswap, con un’interfaccia ArbiSmart attraverso la quale gli utenti possono tenere traccia dei dati, fare yield farming e ritirare fondi in qualsiasi momento. I partecipanti saranno ricompensati con lo 0,3% delle commissioni su ogni operazione, così come i rendimenti percentuali annuali fino al 190.000%, per lo staking dei fondi nei pool di liquidità ETH/RBIS e USDT/RBIS.

Il prossimo trimestre, ArbiSmart entrerà in azione con il lancio di un wallet digitale che genera interessi per FIAT e crypto. Il portafoglio offrirà una custodia sicura e fino al 45% di interessi annuali.

RBIS
ArbiSmart ingrana la marcia alta

Il Q2 vedrà anche l’introduzione di un mercato per i token non fungibili (NFT). I partecipanti saranno in grado di acquistare NFT utilizzando RBIS, che certificano la proprietà delle opere d’arte nella collezione digitale di 10.000 pezzi di ArbiSmart.

Guardando più avanti, tra il H2 di quest’anno e l’inizio del 2023 ci sarà anche il rilascio di una serie di utilità aggiuntive. ArbiSmart ha già aggiornato la sua autorizzazione UE per coprire i servizi bancari di valuta virtuale, in quanto entro la fine dell’anno, il progetto mira a introdurre carte di debito crypto, IBAN e soluzioni di servizio di pagamento. ArbiSmart intende anche lanciare un’applicazione mobile nella seconda metà dell’anno. Compatibile con i dispositivi iOS e Android, l’app permetterà agli utenti di acquistare, scambiare e conservare le valute digitali. Questi sviluppi saranno seguiti da un launchpad di finanziamento per promettenti monete emergenti e da un exchange di criptovalute ArbiSmart.

Con i nuovi listing e il continuo sviluppo di nuove utility RBIS, la domanda di token supererà presto l’offerta. Con l’aumento della domanda, l’offerta, che è permanentemente bloccata, continuerà a ridursi, facendo salire il prezzo del token.  

Mentre in questo momento, uno sguardo a CoinMarketCap mostra che RBIS vale meno di un dollaro, gli analisti prevedono un aumento del prezzo del 4.000% nel 2022, dovuto in gran parte al rapido ritmo di sviluppo mentre ArbiSmart espande il suo ecosistema per coprire l’intera gamma di servizi finanziari crypto.  Per realizzare le più alte plusvalenze possibili da un’altcoin che sta per decollare e diventare una delle principali protagoniste del mercato, comprate RBIS oggi stesso

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né ha testato la piattaforma.

 

The post RBIS è il nuovo Bitcoin o Dogecoin del 2022 appeared first on The Cryptonomist.