Vast Bank sarà la prima banca americana ad offrire servizi in crypto

 Vast bank sarà la prima banca commerciale ad offrire ai propri clienti la possibilità di effettuare operazioni in criptovalute. La Banca con sede a Tulsa in Oklahoma, infatti, ha annunciato nei giorni scorsi il lancio del suo nuovo servizio di Crypto Banking.

Vast Bank, la prima  banca che offre servizi crypto

Per ora disponibile per i correntisti con sede negli Stati Uniti, questo servizio rappresenta un altro importante passo in avanti per la banca, che già all’inizio di quest’anno è diventata la prima nel paese ad offrire ai clienti la possibilità di acquistare e vendere alcune criptovalute con un conto corrente tradizionale ( Bitcoin, Ethereum, Cardano, Filecoin, Litecoin, Orchid, Algorand e Bitcoin Cash)

Il servizio Vast Bank Crypto Banking è disponibile tramite un’applicazione mobile intuitiva che semplifica l’acquisto e la vendita di criptovalute direttamente con i conti bancari, come nell’ormai classico home banking, ormai inserito come servizio ad ogni conto corrente.

“Sono sempre di più i nostri clienti che ci chiedono di comprare criptovalute”

Brad Scrivner
Brad Scrivner, CEO di Vast Bank, la prima banca ad offrire servizi crypto

Il CEO della Banca Brad Scrivner, intervistato da Forbes ha affermato che questo servizio è stato implementato per andare incontro alle richieste sempre maggiori da parte di clienti desiderosi di investire in cripto.

“Siamo orgogliosi di conoscere i nostri clienti, e questa attività inizia con l’ascolto delle loro esigenze”, ha affermato “Al centro di molte di queste conversazioni c’è la crittografia. Da un po’ di tempo i nostri clienti si chiedono perché non possono acquistare in modo sicuro prodotti come Bitcoin utilizzando il proprio conto bancario, adducendo preoccupazioni sull’affidabilità, la sicurezza e la sicurezza di altre piattaforme.

Secondo Scrivner, un sondaggio Gallup/inhouse presso Vast ha mostrato come oltre il 60% dei clienti fosse interessato a Bitcoin ed altre criptovaluta

Ma il passaggio verso approvazione da parte delle autorità di controllo Usa, come spiega sempre il ceo della Banca non è stato certo semplice, a causa delle perplessità da parte della federal reserve, sempre piuttosto scettica e critica verso il mondo cripto.

Vast Bank ha ottenuto autorizzazione federale

Ora Vast Bank, N.A. è ora la prima banca autorizzata a livello federale negli Stati Uniti ad offrire la possibilità di acquistare, vendere e custodire criptovalute, direttamente da un conto corrente. 

Questa è un’ottima notizia per la comunità delle criptovalute. Storicamente è stato difficile per le società di asset digitali persino ottenere servizi bancari, tanto meno avere una banca che fornisce servizi di asset digitali. Lo considero un passo nella giusta direzione e sospetto che in futuro vedremo più iniziative bancarie/di risorse digitali, ha affermato Judith Rinearson, partner di K&L Gates, un’esperta legale che aiuta a navigare in molti clienti di criptovaluta.

Cresce interesse nel mondo delle crypto In Usa 

Ma ad indicare da alcune ricerche di mercato effettuate, il caso di Vasta bank probabilmente sarà solo il primo di una lunga serie, considerando come stia crescendo l’interesse verso le criptovalute in Usa.

Secondo un recente sondaggio dell’Università di Chicago, infatti, più di 1 americano su 10 ha investito in criptovalute nell’ultimo anno. 

In particolare, analizzando nel dettaglio la ricerca si evince che il 13% avrebbe acquistato o scambiato criptovalute negli ultimi 12 mesi, contro un 24% circa degli americani, che avrebbe invece  investito in azioni nello stesso periodo di tempo.

Una nuova ricerca della società di servizi finanziari The Ascent,  ha invece scoperto che oltre il 20% degli adulti americani che non hanno mai posseduto criptovaluta – oltre 50 milioni di americani – probabilmente acquisteranno criptovalute nel prossimo anno. Facile prevedere che molte altre banche Usa presto seguiranno l’esempio di Vast Bank.

 

The post Vast Bank sarà la prima banca americana ad offrire servizi in crypto appeared first on The Cryptonomist.