XTB: Il 2022 sarà un anno di svolta per il settore crypto

2022 settore crypto

Il 2022 potrebbe essere un anno di svolta per il settore crypto, nonostante un inizio incerto, con mercati spesso in rosso, venti di guerra e timori per le politiche monetarie in fase di cambiamento.

A sostenere la tesi di un anno importante è l’exchange XTB cha ha raccolto le sue previsioni nel report illustrato lo scorso 26 gennaio all’iniziativa “Prospettive 2022: come investire tra inflazione e nuove strategie di politica monetaria”.

Il 2022 del settore crypto

Secondo l’exchange, il 2021 è stato un anno importante segnato dal trend al rialzo del settore, un trend che può continuare anche nell’anno in corso, in particolare in Italia. 

Qui, come nel mondo, continuerà a crescere l’adozione delle criptovalute.

Walid Koudmani, Market Analyst XTB ha spiegato:

“Ci sono segnali consistenti che ci dicono che il fenomeno delle cripto sia ormai una realtà consolidata e su cui un po’ tutti i governi, le banche centrali e le borse stanno lavorando per avere entro il 2022 delle vere regolamentazioni. L’esempio più lampante è quello de El Salvador, diventato il primo paese nel 2021 a iniziare ad accettare pagamenti in Bitcoin, ma c’è anche il caso in Canada di un ETF approvato che compra Bitcoin per conto degli investitori. Molti investitori si aspettano nel 2022 un ETF simile accettato anche negli Stati Uniti. E poi ci sono gli istituti finanziari, le aziende private e pubbliche: è recente la notizia che Paypal lancerà una propria crypto valuta e già oggi gli stipendi dei sindaci di New York o Miami sono pagati in criptovalute, e molte altre sono in arrivo”. 

Ha continuato Walid Koudmani

“La blockchain sta per cambiare in modo permanente il settore della finanza. Riteniamo che l’afflusso di capitale istituzionale combinato con le imminenti regolamentazioni dei governi e la trasparenza delle transazioni nativa della blockchain potrebbe portare da un lato alla fine del mercato toro, dall’altro ad un aumento considerevole degli attori che operano sulle monete digitali”.

trend 2022
Nel 2022 ci sarà maggiore offerta di petrolio rispetto alla domanda

Il 2022 nei mercati mondiali

Secondo XTB ci sono anche delle tendenze internazionali da monitorare. 

PIL e inflazione 

È probabile uno scenario “di mezzo”. Europa e Cina riusciranno a contenere l’inflazione, che sarò transitoria, e che presto si abbassi anche negli Stati Uniti. 

Politica monetaria 

Le politiche monetarie continueranno ad avere un importante impatto sul prezzo degli asset, come è stato già in passato da quando le banche centrali hanno portato i tassi di interesse allo 0%.

Mercati e indici 

La fine degli stimoli economici rappresenta la vera sfida per i mercati. Durante il Covid è stata letteralmente iniettata liquidità, ora bisognerà fare i conti con la stretta dovuta a l’inasprimento delle politiche monetarie. Bisognerà vedere se a questo scenario si accompagnerà anche un peggioramento dell’economia reale. 

Petrolio e oro 

Il 2022 vedrà un’offerta di petrolio superiore alla domanda e questo potrebbe portare ad una riduzione dei prezzi. La domanda potrebbe tornare a livelli pr pandemici tra il secondo e terzo trimestre dell’anno in corso. 

Per l’oro il 2021 è stato un anno relativamente poco volatile, mentre il 2022 si preannuncia più movimentato con rischi di ribasso che potrebbero essere colti come un’opportunità per i trader.

The post XTB: Il 2022 sarà un anno di svolta per il settore crypto appeared first on The Cryptonomist.