Litecoin: pronto l’aggiornamento Mimblewimble

Litecoin Mimblewimble

Litecoin sta lanciando l’attesissimo aggiornamento Mimblewimble tramite il Mimblewimble Extension Block (MWEB).

Il codice Mimblewimble implementato su Litecoin

Il codice infatti verrà rilasciato oggi, mentre l’attivazione della mainnet avverrà tra qualche mese. 

Quindi per ora c’è ancora solo il codice presumibilmente definitivo che dovrà essere testato nei prossimi mesi, ma se i test avranno successo tale codice verrà implementato nella mainnet una volta terminati.

Ormai è da molti mesi che si parla di questo atteso aggiornamento per Litecoin, ovvero un progetto che negli ultimi tempi era rimasto un po’ in ombra, a causa di una scarsa evoluzione.

Il fatto è che questo aggiornamento ha richiesto ben due anni di sviluppo, ma consentirà finalmente transazioni con un maggior livello di privacy.

Litecoin nasce come alternativa a Bitcoin

L’evoluzione di Litecoin

Litecoin nacque addirittura ad ottobre del 2011, ovvero meno di tre anni dopo Bitcoin, e si è sempre proposto come un’alternativa transazionale a BTC con transazioni più rapide. Tuttavia da questo punto di vista ultimamente ha perso molto appeal, anche e soprattutto grazie al successo di Lightning Network.

Basti pensare che attualmente raramente si contano più di 150.000 transazioni registrate al giorno sulla blockchain di Litecoin, contro le oltre 200.000 di Bitcoin. In altre parole LTC come alternativa transazionale a BTC ha fallito.

Ora l’idea è quello di farla diventare una criptovaluta ad alto livello di privacy, anche perché già oggi è molto più usata della più famosa tra le criptovalute simili, ovvero Monero (XMR). Basti pensare che le transazioni registrate quotidianamente sulla blockchain di Monero raramente raggiungono le 40.000.

Quindi si pensa di trasformare il relativo successo di LTC nel corso degli anni come moneta transazionale in un punto di partenza per imporla sul mercato come principale criptovaluta ad alto livello di privacy.

Il prezzo di Litecoin

Il prezzo attuale di LTC è del 74% inferiore rispetto al massimo storico di 410$ fatto registrare a maggio 2021, ed è addirittura inferiore al 20% rispetto a quello di dodici mesi fa.

Negli ultimi mesi però ha seguito più o meno lo stesso trend del prezzo di ETH, con un -27% negli ultimi 30 giorni.

Da notare inoltre che il picco di maggio 2021 fu solo di poco superiore al precedente picco di dicembre 2017, quando superò per la prima volta i 350$.

Questa dinamica fa davvero credere che LTC possa avere una sorta di seconda vita grazie a Mimblewimble.

The post Litecoin: pronto l’aggiornamento Mimblewimble appeared first on The Cryptonomist.